Avrei dovuto iniziare il tema dei pannolini lavabili con un’introduzione al loro uso, manutenzione e spiegare perche’ sceglierli ma ho deciso di partirmi con un altro discorso.

Oggi vorrei parlarvi dei pannolini Nanolo. Di una ditta nuovissima sia sul mercato polacco (da dove provvengono) che in Italia. Nanolo e’ un produttore molto ambizioso che non smette di sorprendere con le novita’.

Nostro primo pannolino lavabile dei Nanolo e’ stato un pocket rivestito internamente di bamboo muslin. Era la prima ditta ad introdurre questo tessuto dentro un pannolino lavabile (almeno che io sappia). Paragonato ad un Milovia risultava quasi identico. Fin da subito mi e’ piaciuta la vestibilita’ e l’ottima tenuta ma la cosa che si notava al primo impatto era il PUL morbidissimo pari a Mommy Mouse.

A parte il muslin Nanolo trattava anche micropile, coolamx, air system (una specie di coolmax con i fori piu’ grandi) in versioni: pocket e cover.

Per completare l’offerta la ditta ha progettato anche una versione della taglia newborn (2,5-6 kg) con doppia barriera (molto utile per combattere la pupu’ dei piu’ piccolini). Nei pocket di questa taglia hanno usato per la prima volta il materiale mayka (chiamato da me coolmax-air) che unisce le proprieta’ del coolmax e del micropile: fresco e asciutto. Le cover per i neonati sono realizzati con il rivestimento di cotone biologico.

Da un paio di mesi sto testando un nuovo pannolino lavabile della famiglia Nanolo. E’ il modello V2- piu’ sagomato, con 4 livelli di resize e piu’ regolazione in vita. Questo modello veste dai 3,5 kg fino ai 16 chilogrammi. La vestibilita’ e’ rimasta davvero ottima (sul slim) e finalmente non devo chiudere all’ultimo bottone ma sono tranquilla che se mio figlio prende piu’ peso (magari!) potro’ continuare ad usare questo pannolino lavabile. In caso di altre ditte come Milovia, Smartlove, Happiko, Wonderooz non avrei avuto piu’ possibilita’ di allargare.

Lo stesso discorso riguarda anche le cover abbondanti per coprire un fitted Petit Lulu Notte senza stringere troppo in vita.

4 livelli di resize:

Nelle foto modello Antonio di 20 mesi e 13 kg in pocket con mayka Sweet dreams di Nanolo. Il pannolino era ben farcito di 2 booster e 1 inserto Charlie Banana e nonostante cio’ e’ rimasto molto slim 🙂

Recentemente ho avuto la conferma che dal gennaio 2017 Nanolo fara’ anche gli inserti in tessuti naturali diventando cosi (al mio parere) una ditta con l’offerta molto vasta e completa al 100%. Mantengono la qualita’ altissima dei tessuti certificati, PUL molto morbido, le fantasie stupende e quello che mi piace di piu’ in Nanolo- ascoltano i loro clienti e cercano di migliorare sempre.

Leave a comment